Mettiamo Radici

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi tu vinci” – Mahatma Gandhi

Programma del candidato di rottura

Ci vuole una candidatura di rottura per questo partito.

Primo punto del programma del “candidato di rottura”: fuori i parrucconi. Capintesta dei parrucconi defenestrati: Massimo D’Alema.

Secondo punto: le liste si fanno senza bilancino, e con la testa. Anzi, con le primarie, “no matter what”.

Terzo: i cattolici restano, se no si fa la fine di Rifondazione. Il rischio dell’irrilevanza.

Quarto: prima proposta di legge da portare in Parlamento, la riforma della politica italiana, dalla regolamentazione delle attività di partito, alle primarie per legge, alle elezioni amministrative spostate nel tempo a diventare una sorta di midterm come in America. In Italia abbiamo ogni anno una scadenza elettorale in primavera, è davvero un’esagerazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: