Mettiamo Radici

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi tu vinci” – Mahatma Gandhi

Apologia di fascismo

Gianni Alemanno, Sindaco di Roma (Capitale d’Italia): “Non penso che il fascismo sia il male assoluto, non l’ho mai pensato. Molte persone vi aderirono in buona fede e non mi sento di etichettarle con questa definizione. Il male assoluto sono le leggi razziali volute dal fascismo e che ne determinarono la fine politica culturale. Il razzismo biologico non era nelle corde iniziali del fascismo”.

Invece gli omicidi di Stato, le violenze e le deportazioni politiche, la scomparsa della libertà di stampa, lo erano, nevvero?

E’ proprio vero, quando uno nasce fascista, come Gianni Alemanno, il fascio di combattimento non lo abbandona più per tutta la vita. Grazie a lui che con queste poche parole ce lo ha chiarito definitivamente.

Annunci

Una risposta a “Apologia di fascismo

  1. Pingback:Parole sagge « Mettiamo Radici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: